Il Biscotto

Il biscotto A volte mi diverto a fare pronostici con amici e colleghi riguardo alle partite del Milan. Io sono di solito pessimista, a volte indovino, a volte no. C’è stato un caso nel quale non solo indovinai il risultato, ma addirittura i minuti dei gol (non il minuto preciso, ma ci andai per ogni gol molto vicino). Barcellona – Milan 4-0. Era il Milan di Allegri, Muntari Constant, Niang. Pronostico facile, ma fui il solo ad azzeccarlo. Per domenica sera, così come tanti altri milanisti, prevedo un pareggio tra Juve ed Atalanta. Un pareggio lascerebbe ogni porta aperta( sempre che il Milan vinca col Frosinone), ma all’ultima l’Atalanta si troverà di fronte un Sassuolo con molte meno motivazioni dei bergamaschi. Paradossalmente l’Atalanta sarà in casa nello stadio della squadra di Squinzi, ma questo cambierà ben poco, L’accesso Champions si gioca principalmente in questa giornata. La rincorsa più facile sembra essere quella sull’Inter: i nerazzurri affronteranno il Napoli al San Paolo (squadra sempre ostica e forte, che potrebbe voler vendicare il risultato dell’andata), e poi l’Empoli in casa. La perita con l’Empoli potrebbe essere facile sulla carta in caso di confermata retrocessione dei toscani, oppure molto difficile nel caso in cui l’Empoli fosse ancora in lotta. I tifosi milanisti dopo essere diventati esperti di finanza, cessioni, prestiti, fondi ecc ora sono anche diventati esperti di analisi di scenari e statistiche. Son sicuro che in Champions non andremo, e sarà importante difendere il quinto posto per non andare ai preliminari di Europa League. Il Milan affronterà il Frosinone con la stessa squadra vittoriosa a Firenze Sabato sera. Se la squadra sembra essere concentrata sul presente, la dirigenza lo è sul futuro. Gli allenatori accostati al Milan sono stati parecchi: Di Francesco, Sarri, Conte, Giampaolo, Inzaghi – Simone- , Pochettino, conferma di Gattuso, Gasperini Io spero che non venga scelta l’ennesima scommessa, ma che si punti ad un allenatore che sappia insegnare a giocare a calcio e che abbia l’esperienza per far crescere un gruppo. Il profilo ideale potrebbe essere quello di Sarri, ma è difficile che l’allenatore toscano accetti di allenare il Milan. Più probabile un profilo alla Di Francesco o Giampaolo. Fortunatamente manca poco alla fine del campionato. Damiano Caprioli FOTO: Ac Milan.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *