Finalmente Derby

Domenica sera sarà Derby, e per la prima volta da qualche anno, questa non sarà solo una partita fine a sé stessa, ma anche una partita che può valere un distacco o sorpasso verso la volata Champions. Terzium datur: un pareggio che lascerebbe le cose inalterate con una partita in meno, ma con la possibilità che le romane si possano avvicinare di due punti..

Il Milan arriva meglio dell’Inter: l’unico indisponibile sarà Bonaventura e c’è stata la possibilità di preparare il match tutta la settimana, mentre l’Inter ha dovuto spendere energie sia mentali che fisiche in Europa League.

Questo deve essere il momento giusto per dare il colpo d grazia all’Inter, senza pietà né indugio. La squadra sfavorita sulla carta vince poi in campo, ogni Derby è una partita a sé ecc ecc. Le frasi fatte contano poco, questa è una partita che dobbiamo vincere perché ora mentalmente stiamo meglio, l’avversario è quasi a tappetto e dobbiamo colpirlo senza sosta fino a che è steso definitivamente.

Questo può accadere se e solo se il gioco espresso sarà più convincente di quello delle ultime uscite. Le partite contro Sassuolo e Chievo sono state inguardabili, ed abbiamo raccolto più di quanto avessimo seminato.

Le grandi squadre vincono anche così, ma con l’Inter non basterebbe comunque, quindi occorre dare giocare senza paura, attaccando, pressando e soffocandoli nella loro metà campo.

L’undici titolare dovrebbe presentare Donnarumma tra i pali, Calabria e Rodríguez sui lati, al centro Musacchio e Romagnoli, a centrocampo Bakayoko che dovrebbe essere preferito a Biglia, Paquetà e Kessiè, in attacco Suso, Calhanoglu e Piatek. In panchina pronti ad entrare Cutrone e Castillejo in cao di necessità. In pancina ci sarà Gattuso che nonostante l’espulsione non dovrà scontare alcuna squalifica.

Sempre e solo Forza Milan

foto; AC Milan.com

Damiano Caprioli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *