Amarcord MILAN-FIORENTINA

 

Un Milan privo di centrocampo e in fase di preoccupante flessione ospita la Fiorentina in un match che lo scorso anno valse l’Europa ma che un lustro fa valeva il quarto posto.

 

Lo ammetto, a inizio stagione avrei firmato per rivedere il Milan in questa posizione di classifica a tre giornate dalla sosta. Ad onor del vero devo però ammettere che mai mi sarei aspettato l’eliminazione dall’Europa League in un girone così modesto ed è proprio per questo che, nonostante il quarto posto mi faccia sorridere, qualcosa pare non quadrare. Appena la difesa ha smesso di prendere gol (in campionato), l’attacco è andato in letargo quasi a voler dimostrare quella mia vecchia teoria secondo la quale i gol subiti sono spesso conseguenza di vantaggio mal gestito.

L’avversaria di sabato, la Fiorentina, non verrà certo a San Siro in visita di cortesia. Coloro che hanno la memoria lunga (come il sottoscritto) non avranno dimenticato quale rivalità era divampata tra le due compagini quando l’obiettivo non era la qualificazione in Europa League, come all’ultima giornata dello scorso campionato (quando i rossoneri suonarono cinque sinfonie ai viola), ma la qualificazione alla Champions League. Impossibile anche scordarsi della beffa del 2012, quando Amauri nei minuti finali mise a segno il gol che consentì alla Juventus di Conte di sorpassarci (e da allora siamo ancora lì ad inseguire da lontano).

In questi giorni si è parlato molto della chiusura della trattativa per Ibra, forse l’ultimo grandissimo fuoriclasse che abbia indossato la nostra maglia. Sui social scorrevano le immagini di un suo gol, proprio contro la Fiorentina, nell’anno del nostro ultimo scudetto. Zlatan, in area si si trova decentrato, con le spalle alla porta, l’avversario francobollato al dorso e il pallone fra i piedi. Girarsi sarebbe un’operazione complicata poiché l’area è affollata e un difensore interverrebbe sicuramente prima di un’eventuale conclusione. Il nostro svedesone allora si alza la palla ad altezza torace e con una spettacolare rovesciata (poco potente ma precisissima) la fa rimbalzare alle spalle del portiere. Gol bellissimo e decisivo.
Si è parlato anche del possibile ritorno di Pato, un altro che purgava i toscani con regolarità quasi svizzera. Ricordo un suo gol nato da calcio d’angolo, con un appoggio corto di Seedorf per il “Papero” che si accentra dalla fascia sinistra verso lo spigolo dell’area e lascia partire una staffilata rasoterra potente e imparabile che bacia il palo ed entra in gol decidendo la partita (era il 2008-2009). Purtroppo pare che anche Patinho se ne resterà oltreoceano a “svernare”.

Tra tanti ritorni ipotetici però, ce n’è uno assai più concreto da auspicare e cioè il “ritorno” al gol di Higuain. Il Pipita è nervoso, triste, svogliato e lo rivogliamo come a inizio stagione, determinato, letale, concentrato.
Un altro in semi-letargo è Calhanoglu che lo scorso anno proprio contro i viola (ma a Firenze) diede il via a una serie di prestazioni maiuscole che purtroppo terminarono (sempre contro i gigliati) a San Siro, all’ultima di campionato, quando segnò il suo primo e unico gol su punizione con la maglia del Milan (lo specialista…).

Il mercato è dunque una grandissima incognita e nessuno può sapere se Paquetà si dimostrerà quel fenomeno di cui si parla, se arriveranno attaccanti, fuoriclasse o bidoni, ma la grande certezza è che qualcuno ha preso questa maglia come un pigiama e sta dormendo mentre la sveglia suona da un pezzo e noi, che ci mettiamo il cuore, siamo lì a sostenere il nostro Milan.

Buone feste, ma prima buon Milan-Fiorentina.

Precedenti recenti:

1983-84 Milan-Fiorentina 2-2 Damiani (M), Oriali (F), aut.Tassotti (M), Baresi (M) rig.
1984-85 Milan-Fiorentina 1-1 Hateley (M), Monelli (F)
1985-86 Milan-Fiorentina 1-0 Virdis rig.
1986-87 Milan-Fiorentina 3-0 Baresi rig., Virdis, Virdis
1987-88 Milan-Fiorentina 0-2 Diaz, Baggio
1988-89 Milan-Fiorentina 4-0 Donadoni, Virdis, Virdis, Virdis rig.
1989-90 Milan-Fiorentina 1-1 Tassotti (M), Dell’Oglio (F)
1990-91 Milan-Fiorentina 2-1 Van Basten (M), Fuser (F), Massaro (M)
1991-92 Milan-Fiorentina 1-1 Maiellaro (F), Van Basten (M) rig.
1992-93 Milan-Fiorentina 2-0 Savicevic, Savicevic
1994-95 Milan-Fiorentina 2-0 Desailly, Di Canio
1995-96 Milan-Fiorentina 3-1 Rui Costa (F), Savicevic (M), Baggio (M) rig., Simone (M)
1996-97 Milan-Fiorentina 2-0 Desailly, Albertini rig.
1997-98 Milan-Fiorentina 0-2 Oliveira, Morfeo
1998-99 Milan-Fiorentina 1-3 Batistuta (F), Batistuta (F), Batistuta (F), Bierhoff (M) rig.
1999-00 Milan-Fiorentina 1-1 Di Livio (F), Leonardo (M)
2000-01 Milan-Fiorentina 1-2 Chiesa (F), Chiesa (F), Shevchenko (M)
2001-02 Milan-Fiorentina 5-2 Shevchenko (M), Chiesa (F), Laursen (M), Inzaghi (M), Shevchenko (M), Chiesa (F), Serginho (M)
2004-05 Milan-Fiorentina 6-0 Seedorf (M), aut.Chiellini (F), Shevchenko (M), Crespo (M), Shevchenko (M), Seedorf (M)
2005-06 Milan-Fiorentina 3-1 Toni (F), Shevchenko (M), Kakà (M), Gattuso (M)
2006-07 Milan-Fiorentina 0-0
2007-08 Milan-Fiorentina 1-1 Kakà (M) rig., Mutu (F)
2008-09 Milan-Fiorentina 1-0 Pato
2009-10 Milan-Fiorentina 1-0 Ronaldinho (M) rig.
2010-11 Milan-Fiorentina 1-0 Ibrahimovic
2011-12 Milan-Fiorentina 1-2 Ibrahimovic (M) rig., Jovetic (F), Amauri (F)
2012-13 Milan-Fiorentina 1-3 Aquilani (F), Borja Valero (F), Pazzini (M), El Hamdaoui (F)
2013-14 Milan-Fiorentina 0-2 Vargas, Borja Valero
2014-15 Milan-Fiorentina 1-1 De Jong (M), Ilicic (F)
2015-16 Milan-Fiorentina 2-0 Bacca, Boateng
2016-17 Milan-Fiorentina 2-1 Kucka (M), Kalinic (F), Deulofeu (M)

2017-18 Milan-Fiorentina 5-1 Simeone (F), Calhanoglu (M), Cutrone (M), Kalinic (M), Cutrone (M), Bonaventura (M)

 

Enrico Bonifazi

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *