Amarcord MILAN-TORINO

Il posticipo della domenica prevede per noi un insidioso Milan-Torino. In passato coi granata, tra pareggi e goleade, “prime” di lusso e addii illustri.

Nel mezzo del cammin di nostra vita ci ritrovammo al quarto posto anche se l’infermeria è congestionata. La parafrasi pseudo-dantesca rispecchia il momento di un Milan che in fin dei conti sta proseguendo in modo lineare verso gli obiettivi prefissati incurante della dannata iella. Che il Toro sia una “brutta bestia” da affrontare lo dice la parola stessa, così come il colore della squadra di Mazzarri, quel “granata” che richiama anche all’ordigno bellico capace, in passato, di “deflagrazioni” significative nell’ambiente rossonero. Come dimenticare l’addio di Fatih Terim, “segato” proprio al termine di una sfida persa contro il Torino nel lontanissimo 2001 e rimpiazzato da Carletto nostro. Per non parlare poi del triste pareggio dello scorso anno, uno zero a zero che evidenziò ogni carenza realizzativa del tandem Silva-Kalinic, incapaci di buttarla dentro anche a porta sguarnita, che costò la panchina a Vincenzo Montella e al suo impareggiabile sorriso “verde” (del quale nessuno sente la mancanza).

Milan-Torino è una sfida sempre e comunque affascinante che corre in parallelo al cosiddetto “derby d’Italia” tra Juventus e Inter sull’asse dei due capoluoghi lombardo e piemontese. In passato ne abbiamo viste delle belle, tra cui ben due “manite” e un “cappotto” sempre ai danni dei malcapitati granata. La tradizione è assai positiva poiché il Torino (e qui la toccata dei “gioielli” è doverosa) non espugna San Siro dalla “scivolata” (vincente sotto la nebbia) di Schachner nel 1985 (oltre un trentennio), ma si tratta di una squadra capace di creare più di un problema alle nostre coronarie. Negli ultimi anni il “rossonero” Belotti, oltre ad averci perforati come un groviera tra campionato e coppa Italia, ha sperperato la bellezza di due rigori, uno dei quali parato splendidamente da Donnarumma all’ultima azione della partita ( era la Serie A 2016-2017), ed è salito in cielo per incornare verso la porta difesa (anche in questo caso ottimamente) da Donnarumma, un anno fa.
Soprattutto lui mi spaventa, quel “Gallo” dalle potenzialità enormi che nella Scala del calcio ha sempre voglia di mettersi in mostra.

Una partita che fu “prima” ed “ultima” illustre contemporaneamente è di certo Milan-Torino 1-0 giocata nella primavera del 1987, esordio assoluto di Fabio Capello a San Siro sulla panchina rossonera (anche se la sua fu una breve parentesi in sostituzione di Liedholm e in attesa della gloria che porterà in seguito) nonché ultima rete sotto la Sud di Mark Hateley, un ariete rimasto nel cuore di molti tifosi del diavolo, primo grande acquisto dopo il ritorno dagli inferi.

Per concludere, nella triste settimana della scomparsa di Luigi “Gigi” Radice, un gentleman d’altri tempi entrato a far parte della storia di entrambi i club, lo ricordiamo per aver trionfato tre volte in campionato e una in Coppa dei Campioni, dopo la metà del secolo scorso, in maglia rossonera e per aver riportato (da allenatore) il Torino al tricolore 27 anni dopo la tragedia di Superga, sfiorando un clamoroso bis vent’anni dopo (beffato a sorpresa dal Verona di Bagnoli).
Grazie Gigi, altro rappresentante di QUEL calcio (ormai in estinzione) che se ne va.

Dopo la stretta al cuore, parola al campo. Forza Milan!

 

Precedenti recenti:

1981/82 Milan-Torino 0-0

1983/84 Milan-Torino 0-1 Dossena

1984/85 Milan-Torino 0-1 Schachner

1985/86 Milan-Torino 1-0 Di Bartolomei

1986/87 Milan-Torino 1-0 Hateley

1987/88 Milan-Torino 0-0

1988/89 Milan-Torino 2-1 Colombo (M), Van Basten (M), Bresciani (T)

1990/91 Milan-Torino 1-0 aut. Cravero (T)

1991/92 Milan-Torino 2-0 Gullit, Massaro

1992/93 Milan-Torino 0-0

1993/94 Milan-Torino 1-0 Raducioiu

1994/95 Milan-Torino 5-1 Savicevic (M), Simone (M), Rizzitelli (T), Lentini (M), Donadoni (M), Donadoni (M)

1995/96 Milan-Torino 1-1 Rizzitelli (T) rig., Boban (M)

1999/00 Milan-Torino 2-0 Bierhoff, Shevchenko rig.

2001/02 Milan-Torino 2-1 Kaladze (M), Ferrante (T) rig., Ambrosini (M)

2002/03 Milan-Torino 6-0 Pirlo (M) rig., Inzaghi (M), Serginho (M), Inzaghi (M), aut. Fattori (T), Inzaghi (M)

2006/07 Milan-Torino 0-0

2007/08 Milan-Torino 0-0

2008/09 Milan-Torino 5-1 Inzaghi (M), Inzaghi (M), Inzaghi (M), Kakà (M) rig., Franceschini (T), Ambrosini (M)

2012/13 Milan-Torino 1-0 Balotelli

2013/14 Milan-Torino 1-1 Immobile (T), Rami (M)

2014/15 Milan-Torino 3-0 El Shaarawy, Pazzini rig., El Shaarawy

2015/16 Milan-Torino 1-0 Antonelli

2016/17 Milan-Torino 3-2 Bacca (M), Belotti (T), Bacca (M), Bacca (M) rig., Baselli (T)

2017/18 Milan-Torino 0-0

 

Enrico Bonifazi

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *