Amarcord MILAN-PARMA

Dopo aver ottenuto i tre punti in coppa, il Milan riparte dal Parma in campionato in una sfida dal passato intriso di nostalgia.

Dai drammatici minuti di recupero contro la Lazio all’ansiolitico match contro il Dudelange fino al velenosissimo lunch-match Milan-Parma il passo è assai breve e (soprattutto) la rosa è assai corta.
Sono consapevole che mica si sta parlando del Parma anni novanta di Buffon, Chiesa, Crespo e Boghossian, però guardando la classifica e i punti fatti non vedo certo gli emiliani come la matricola che arriva a San Siro a far comparsa. Oltretutto, in periodo di “coperta corta” su giocatori per ruolo, la Lega ha la splendida idea di farci fare due partite a distanza di soli due giorni e mezzo. Al riguardo sono assai polemico dal momento che alle squadre in Champions vengono concessi tempi ben più lunghi (la Juventus a volte ha giocato venerdì e mercoledì) mentre (ad esempio) l’Atalanta dovette giocarsi l’ultimo turno preliminare di Europa League (partita terminata peraltro ai calci di rigore) la scorsa estate dopo aver sostenuto le fatiche del posticipo del lunedì (appena tre giorni prima). Meglio lasciar stare per evitare scurrilità.
Pensiamo all’avversario, il Parma, sorpresa di questo inzio di stagione. Contro gli emiliani a San Siro ne abbiamo viste davvero delle belle. I gialloblu spesso hanno incrociato il Milan lasciando segni “storici” indelebili come la punizione di Asprilla che tolse l’imbattibilità al Milan dopo un campionato e mezzo nel 1993 o l’unico rigore fallito in Italia da Marco Van Basten (parato da Taffarel). Ma innumerevoli sono le soddisfazioni che il diavolo si è tolto contro il Parma. Una su tutte la splendida sfida del 1999 che diede il via alla fantastica rimonta del Milan sulla Lazio per il sedicesimo scudetto. Si comincia con un primo tempo impacciato e timoroso degli undici di Zaccheroni che vengono messi alle corde. Abbiati (baby portiere all’epoca) chiude la saracinesca per quanto possibile ma proprio da un suo errore di piazzamento nasce il vantaggio del Parma grazie a un tiro-cross di Abel Balbo che s’infila sul primo palo. La situazione ora è complicata ma è proprio a inizio ripresa, con il Milan a sette punti dalla Lazio, con sole sette partite da giocare, che, nel sette della porta di Gigi Buffon, s’insacca il destro preciso e potente di Capitan Paolo Maldini. Quell’anno la curva è un vulcano in eruzione e non si trova posto nemmeno nelle scale di deflusso per via dei “furbetti” che dal terzo anello scavalcano per guardare la partita dal secondo blu. Per questo, in un settore congestionato da tifosi caldissimi, quando lo stesso Maldini lancia Maurizio Ganz verso la porta e quest’ultimo con lo stop a seguire taglia fuori Buffon (lanciato in uscita alla disperata), allargo le braccia intorno alla mia ragazza (era abbonata anche lei quell’anno) per proteggerla in caso di “deflagrazione” dovuta al gol. Sul rettangolo verde, laggiù sotto la nord, la palla rotola verso la porta sguarnita e Ganz e Cannavaro corrono e “sportellano” come i centauri Rossi e Lorenzo sulla pista di Catalunya un decennio fa. Accade tutto in pochi istanti ma il tempo pare fermo. Ganz la spunta e deposita dentro la palla. In curva sisma del decimo grado. Il Milan vince 2 a 1 e si porta a quattro punti dai biancazzurri. Alla fine la spunterà per un solo punto.

Altri tempi. Altre ambizioni.

Ora ci si accontenta di non venir presi a pallate dalla Juve o di lottare per il quarto posto. Giusto così, malinconia a parte. Anche a piccoli passi si possono coprire grandi distanze.

Buon pranzo e buon Milan a tutti (anche se la prima cosa implica la seconda).

 

Precedenti :

1990-91 Milan-Parma 0-0

1991-92 Milan-Parma 2-0 Gullit (M) Van Basten (M)

1992-93 Milan-Parma 0-1 Asprilla (P)

1993-94 Milan-Parma 1-1 Massaro (M) Zola (P) Rig.

1994-95 Milan-Parma 1-1 Massaro (M) Crippa (P)

1995-96 Milan-Parma 3-0 Baggio (M) Donadoni (M) Savicevic (M)

1996-97 Milan-Parma 0-1 Stanic (P)

1997-98 Milan-Parma 1-1 aut.Cruz (M) Weah (M)

1998-99 Milan-Parma 2-1 Balbo (P) Maldini (M) Ganz (M)

1999-00 Milan-Parma 2-1 Boban (M) Crespo (P) Boban (M)

2000-01 Milan-Parma 2-2 Maldini (M) Milosevic (P) Guly (M) Amoroso (P)

2001-02 Milan-Parma 3-1 Di Vaio (P) Inzaghi (M) Pirlo (M) Inzaghi (M)

2002-03 Milan-Parma 2-1 Pirlo (M) Rig. Filippini (P) Pirlo (M) Rig.

2003-04 Milan-Parma 3-1 Tomasson (M) Tomasson (M) Shevchenko (M) Gilardino (P)

2004-05 Milan-Parma 3-0 Kakà (M) Tomasson (M) Cafù (M)

2005-06 Milan-Parma 4-3 P.Cannavaro (P) aut.Cardone (P) Gilardino (M) Kakà (M) Marchionni (P) Shevchenko (M) Marchionni (P)

2006-07 Milan-Parma 1-0 Inzaghi (M)

2007-08 Milan-Parma 1-1 Seedorf (M) Pisanu(P)

2009-10 Milan-Parma 2-0 Borriello (M) Borriello (M)

2010-11 Milan-Parma 4-0 Seedorf (M) Cassano (M) Robinho (M) Robinho (M)

2011-12 Milan-Parma 4-1 Nocerino (M) Nocerino (M) Ibrahimovic (M) Giovinco (P) Nocerino (M)

2012-13 Milan-Parma 2-1 aut. Paletta (P) Balotelli (M) Sansone (P)

2013-14 Milan-Parma 2-4 Cassano (P) Rig. Cassano (P) Rami (M) Balotelli (M) Rig. Amauri (P) Biabiany (P)

2014-15 Milan-Parma 3-1 Menez (M) Rig. Nocerino (P) Menez (M) Zaccardo (M)

 

Enrico Bonifazi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *