MILAN-FIORENTINA Amarcord

L’ultimo impegno di una lunga ed estenuante stagione sarà Milan-Fiorentina, decisiva per l’Europa League per due squadre ridimensionate dal tempo.

 

Nonostante lo sciagurato pareggio di Bergamo ci consenta speranze minime di passare ai gironi senza preliminari anche in caso di sconfitta, vittoria sarà uguale a certezza matematica per un “povero” Diavolo che di certezze ne ha sempre meno a partire da una dirigenza che non riesce a mascherare ogni suo limite per finire alla rosa infarcita di calciatori attualmente non in grado di regalare un salto di qualità.

La Fiorentina è stata per un lustro nostra rivale per il palcoscenico maggiore (quello della Champions) soffiandoci un paio di volte la qualificazione (quella del 2009 brucia ancora) in un duello “folklorizzato” da enormi polemiche bilaterali. La storia di questo match è costellata di trionfi rossoneri con le due goleade (tra il 2001 con la prima rete di Inzaghi in maglia milanista e il 2004, anno del ritorno in A della Viola) a rifulgere come lune piene nel cielo notturno. Sale, invece,  alla bocca un sapore amaro nel ricordare (contro i toscani) le tre sconfitte consecutive a San Siro tra il 2012 e 1l 2013; soprattutto la prima della “serie nera” decisa da una rete di Amauri a tempo scaduto, ossia quella che regalò il sorpasso alla Juventus di Conte, lanciandola verso il primo scudetto di un’egemonia che sta tuttora urticando i cabbasisi agli appassionati di calcio non bianconeri. Evidentemente ai viola piace più di quanto non sembri fare favori alla vecchia signora (vedi l’epilogo della stagione in corso).

Suso non sarà della partita (così come gli squalificati Borini e Montolivo) e la curiosità di vedere chi guiderà l’attacco è amplificata dalla sua assenza. Kalinić, autore del gol della Fiorentina sconfitta per 2-1 poco più di un anno fa, potrebbe avere una nuova chance, cosa che ridimensiona notevolmente l’ottimismo delle ultime settimane. Del resto abbiamo appreso da un “lungimirante” Mirabelli che dobbiamo scordarci di quando il Milan era l’Europa e il mondo e la malinconia per quel 3-1 (proprio contro i viola) al termine del faticoso campionato 1995-’96 (vittoria che fece scattare la festa scudetto) e per le prodezze di Savicevic, Sheva, Kakà e Sua Maestà Van Basten resteranno solo ricordi lontani. Parafrasando: la Cina sarà anche vicina ma il top dell’Europa è molto lontano.

Contro la Fiorentina ho un ricordo bellissimo legato proprio al (già citato) match del 1996. Dopo il vantaggio segnato da Rui Costa (allora nei gigliati) e il pareggio immediato del “genio” Savicevic, viene assegnato un rigore al Milan e va sul dischetto proprio Roberto Baggio (che ai tempi della Juve rifiutò di calciare un rigore contro la sua ex squadra). Ci si domanda se esulterà in caso di gol. Breve rincorsa e rete del 2-1. Il “divin” codino corre verso il corner, si toglie la maglietta e dopo averla infilata nella bandierina la sventola come un vessillo rossonero.  Sarà il gol del tricolore per la squadra di Fabio capello. Momento di tripudio per un campione e uno sport che avrebbe bisogno di “resettarsi” e tornare a quei tempi che tutti amavamo. Marco Simone suggella il 3 a 1 e una delle feste scudetto più belle che io ricordi può avere finalmente inizio.

Domenica alle ore 18:00 stesse squadre, obiettivi diversi ma ciò che non cambia (MAI) è il nostro amore per un Milan che ha fatto la storia e che non ci stancheremo di aspettare lassù dove le compete.

All’anno prossimo e, speriamo, in Europa senza ulteriori ostacoli.

 

Precedenti recenti:

1983-84 Milan-Fiorentina 2-2 Damiani (M), Oriali (F), aut.Tassotti (M), Baresi (M) rig.
1984-85 Milan-Fiorentina 1-1 Hateley (M), Monelli (F)
1985-86 Milan-Fiorentina 1-0 Virdis rig.
1986-87 Milan-Fiorentina 3-0 Baresi rig., Virdis, Virdis
1987-88 Milan-Fiorentina 0-2 Diaz, Baggio
1988-89 Milan-Fiorentina 4-0 Donadoni, Virdis, Virdis, Virdis rig.
1989-90 Milan-Fiorentina 1-1 Tassotti (M), Dell’Oglio (F)
1990-91 Milan-Fiorentina 2-1 Van Basten (M), Fuser (F), Massaro (M)
1991-92 Milan-Fiorentina 1-1 Maiellaro (F), Van Basten (M) rig.
1992-93 Milan-Fiorentina 2-0 Savicevic, Savicevic
1994-95 Milan-Fiorentina 2-0 Desailly, Di Canio
1995-96 Milan-Fiorentina 3-1 Rui Costa (F), Savicevic (M), Baggio (M) rig., Simone (M)
1996-97 Milan-Fiorentina 2-0 Desailly, Albertini rig.
1997-98 Milan-Fiorentina 0-2 Oliveira, Morfeo
1998-99 Milan-Fiorentina 1-3 Batistuta (F), Batistuta (F), Batistuta (F), Bierhoff (M) rig.
1999-00 Milan-Fiorentina 1-1 Di Livio (F), Leonardo (M)
2000-01 Milan-Fiorentina 1-2 Chiesa (F), Chiesa (F), Shevchenko (M)
2001-02 Milan-Fiorentina 5-2 Shevchenko (M), Chiesa (F), Laursen (M), Inzaghi (M), Shevchenko (M), Chiesa (F), Serginho (M)
2004-05 Milan-Fiorentina 6-0 Seedorf (M), aut.Chiellini (F), Shevchenko (M), Crespo (M), Shevchenko (M), Seedorf (M)
2005-06 Milan-Fiorentina 3-1 Toni (F), Shevchenko (M), Kakà (M), Gattuso (M)
2006-07 Milan-Fiorentina 0-0
2007-08 Milan-Fiorentina 1-1 Kakà (M) rig., Mutu (F)
2008-09 Milan-Fiorentina 1-0 Pato
2009-10 Milan-Fiorentina 1-0 Ronaldinho (M) rig.
2010-11 Milan-Fiorentina 1-0 Ibrahimovic
2011-12 Milan-Fiorentina 1-2 Ibrahimovic (M) rig., Jovetic (F), Amauri (F)
2012-13 Milan-Fiorentina 1-3 Aquilani (F), Borja Valero (F), Pazzini (M), El Hamdaoui (F)
2013-14 Milan-Fiorentina 0-2 Vargas, Borja Valero
2014-15 Milan-Fiorentina 1-1 De Jong (M), Iličič (F)
2015-16 Milan-Fiorentina 2-0 Bacca, Boateng
2016-17 Milan-Fiorentina 2-1 Kucka (M), Kalinić (F), Deulofeu (M)

 

Enrico Bonifazi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *