AMARCORD JUVENTUS-MILAN

La vigilia di Pasqua è Juve-Milan, sfida dei veleni e dalle mille emozioni che conserva il fascino della storia.

E rieccoci tuffati in clima campionato.

Passato il Buran sulla penisola arriva la “tempesta” sul Milan tra quaquaraqua che profetizzano prossimi fallimenti e il calcio, quello giocato, che ci riserva un calendario in salita come lo strappo finale sul Pordoi: Juventus e Inter in 4 giorni. In palio poi, c’è una bella fetta di gloria visto che la qualificazione alla Champions League passa in primis attraverso queste due partite.

I precedenti a Torino (in generale) non sono poi malaccio anche se dopo una più accurata “scrematura” viene alla luce la drammatica realtà degli ZERO punti conquistati negli ultimi sei incontri (ossia da quando esiste l’Allianz supermarket).

Indovinate un po’ a chi dobbiamo il merito dell’ultima vittoria “corsara” sui bianconeri? Proprio a lui, il nostro Mister Vate Gattuso che, in odor di primavera 2011, dopo una sponda di Ibra sorprese Gigi Buffon con un tiraccio sporco partito dal suo destro spigoloso. Pochissimi ed effimeri momenti felici da allora, come il vantaggio lampo segnato da Muntari (proprio lui) nel campionato 2013-2014 (poi la Juve ci travolse 3-1), il momentaneo pareggio di Antonelli l’anno successivo (medesimo epilogo) e il gol dell’1 a 1 dodici mesi fa, vanificato da un rigore al 250esimo minuto di recupero per gentil concessione del neo-bianconero (ma non lo sapevamo) De Sciglio in collaborazione con l’arbitro Massa.
Meglio quindi far riaffiorare dal “pensatoio” ricordi felici come la doppietta di Weah (autentica rampa di lancio verso il sedicesimo scudetto rossonero) per assistere alla quale dovetti quasi vendere organi vitali per poter sopperire alle richieste di un bagarino. Boban e Weah come due compagni di merende sotto la curva: poesia!
Scavando all’indietro, la vittoria più emozionante potrebbe essere quella sancita da Marco Simone (lo scivolone Conte-Carrera sul gol fu musica), anche perché quel Milan “ammazzacristiani” era già in fuga dopo sette giornate e nel goffo tentativo di salvare il campionato il fischietatto di turno inventò un rigore talmente ridicolo da causarmi ancora imbarazzo nel raccontarlo, ovviamente a tempo scaduto. Calciò quel Vialli (quello tra i tanti che odiava la Juve poi ci ha giocato e ora dice di amarla) e Sebastiano Rossi, come Mr. Fantastic si allungò e respinse il tiro e la successiva ribattuta in mischia. Gioco, partita e campionato.
La più emozionante resta comunque la prima (della mia “carriera” da tifoso) vissuta alla radio, con Gullit che si avvitò su se stesso sventolando le proverbiali treccine e impattando di testa la palla con la forza di un maglio demolitore. La palla (di cannone) s’inzaccherò all’angolino della porta difesa dal “glaciato” Tacconi e il Milan vinse (soffrendo) 1 a 0 e scudetto fu. Infatti, come disse una volta capitan Maldini: “quando il Milan espugna Torino bianconera è da scudetto” e anche se conosciamo benissimo i nostri limiti attuali, da quando Gattuso ha trasmesso l’amore per questa maglia ai giocatori e il nuovo preparatore ha dato una parvenza da atleti ai nostri, sognare è davvero bello e soprattutto lecito.

 

PRECEDENTI RECENTI :

1983-’84 Juventus – Milan 2-1 Platini (J), Rossi (J), Baresi (M) RIG.
1984-’85 Juventus – Milan 1-1 Briaschi (J), Virdis (M)
1985-’86 Juventus – Milan 1-0 Laudrup (J)
1986-’87 Juventus – Milan 0-0
1987-’88 Juventus – Milan 0-1 Gullit (M)
1988-’89 Juventus – Milan 0-0
1989-’90 Juventus – Milan 3-0 Schillaci (J), Rui Barros (J), Rui Barros (J)
1990-’91 Juventus – Milan 0-3 Simone (M), Maldini (M), Evani (M)
1991-’92 Juventus – Milan 1-1 Casiraghi (J), aut.Carrera (J)
1992-’93 Juventus – Milan 0-1 Simone (M)
1993-’94 Juventus – Milan 0-1 Eranio (M)
1994-’95 Juventus – Milan 1-0 R.Baggio (J)
1995-’96 Juventus – Milan 1-1 Conte (J), Weah (M)
1996-’97 Juventus – Milan 0-0
1997-’98 Juventus – Milan 4-1 Del Piero (J) RIG., Boban (M) RIG.,Del Piero (J), Inzaghi (J), Inzaghi (J)
1998-’99 Juventus – Milan 0-2 Weah (M), Weah (M)
1999-’00 Juventus – Milan 3-1 aut.Zidane (J), Conte (J), Inzaghi (J), Kovacevic (J)
2000-’01 Juventus – Milan 3-0 Tudor (J), Inzaghi (J), Zidane (J)
2001-’02 Juventus – Milan 1-0 aut.Chamot (J)
2002-’03 Juventus – Milan 2-1 Di Vaio (J), Thuram (J), Pirlo (M) Rig.
2003-’04 Juventus – Milan 1-3 Shevchenko (M), Seedorf (M), Seedorf (M), Ferrara (J)
2004-’05 Juventus – Milan 0-0
2005-’06 Juventus – Milan 0-0
2006-’07 Juventus in serie B
2007-’08 Juventus – Milan 3-2 Del Piero (J), Inzaghi (M), Inzaghi (M), Shaliamidzic (J), Shaliamidzic (J)
2008-’09 Juventus – Milan 4-2 Del Piero (J) Rig., Pato (M), Chiellini (J), Amauri (J), Ambrosini (M), Amauri (J)
2009-’10 Juventus – Milan 0-3 Nesta (M), Ronaldinho (M), Ronaldinho (M)
2010-’11 Juventus – Milan 0-1 Gattuso
2011-’12 Juventus – Milan 2-0 Marchisio, Marchisio
2012-’13 Juventus – Milan 1-0 Vidal (J) Rig.
2013-’14 Juventus – Milan 3-2 Muntari (M), Pirlo (J), Giovinco (J), Chiellini (J), Muntari (M)
2014-’15 Juventus – Milan 3-1 Tevez (J), Antonelli (M), Bonucci (J), Morata (J)
2015-’16 Juventus – Milan 1-0 Dybala
2016-’17 Juventus – Milan 2-1 Benatia (J), Bacca (M), Dybala (J) rig.

 

Enrico Bonifazi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *