Serie A 84-85 Udinese-Milan 1-1 : la gara d’esordio di Paolo Maldini

Serie A 84-85 Udinese-Milan 1-1: la prima giornata di ritorno del campionato 1984-85 sarà ricordata per l’esordio in rossonero di un figlio d’arte che entrerà nella leggenda rossonera: Paolo Maldini.

Domenica 20 gennaio 1985
Campionato 1984 – 1985
Serie A 1a giornata di ritorno
Udine, Stadio Friuli
Udinese – Milan 

Serie A 84-85 Udinese-Milan 1-1 prologo
Il Milan arriva dalla sconfitta interna per due a zero contro il Como ma in trasferta è reduce da due successi consecutivi in casa dell’Ascoli e della Lazio; l’Udinese ha vinto due a zero in casa contro la Cremonese. Si gioca la prima giornata del girone di ritorno, sfida tra due allenatori stranieri, lo svedese Nils Liedholm per i rossoneri, il brasiliano Vinicio per i bianconeri friulani, è la sfida anche tra i due attaccanti più prolifici delle rispettive formazioni, Andrea Carnevale contro Beppe Incocciati vista l’indisponibilità di Pietro Paolo Virdis. Il Milan si schiera con Terraneo tra i pali, Baresi e Filippo Galli centrali di difesa con Russo e Battistini a completare il reparto arretrato, Di Bartolmei, Verza, Manzo ed Evani a centrocampo, Hateley e Virdis in attacco. Nel Milan assenti Tassotti, Icardi, Virdis, Wilkins. L’Udinese schiera Brini in porta, Edinho, Gerolin, Galparoli e Cattaneo in difesa, Tesser, Mauro, Miano, Selvaggi a centrocampo, Criscimanni e Carnevale in avanti. 

Serie A 84-85 Udinese-Milan 1-1 il primo tempo
La gara inizia con l’Udinese subito in avanti; Russo a centrocampo sbaglia il rinvio, palla a Carnevale che la serve aMauro, bellissimo passaggio di sinistro in diagonale per l’accorrente Selvaggi che dentro l’area si libera di Evani, dribbla Terraneo e poi rende vano l’intervento in scivolata di Baresi, è l’uno a zero per l’Udinese. Nel primo tempo non succede praticamente più nulla ed il primo tempo si chiude con i friulani in vantaggio per uno a zero. 

Serie A 84-85 Udinese-Milan 1-1 il secondo tempo
Nella ripresa Battistini rimane negli spogliatoi a causa di un infortunio, al suo posto entra il giovanissimo Paolo Maldini,figlio del grande Cesare. Il Milan si rende subito pericoloso con Hateley, sinistro dell’inglese che Brini respinge; al diciottesimo minuto arriva il pareggio rossonero grazie alla punizione di Di Bartolomei sulla quale si avventa Mark Hateley che da centro area trafigge con un potente destro l’estremo difensore friulano. I rossoneri continuano ad attaccare, ancora Hateley che serve Manzo al limite dell’area, conclusione però respinta in angolo da Brini; ancora Milan in avanti, ci prova Evani con un sinistro che finisce alto sopra la traversa. La partita non offre più emozioni, un pareggio ampiamente meritato per i rossoneri che dopo lo svantaggio hanno controllato la gara e si sono resi maggiormente pericolosi dalle parti di Brini. 

Serie A 84-85 Udinese-Milan 1-1 epilogo
Da ricordare l’esordio in rossonero del sedicenne Paolo Maldini, figlio del grande Cesare, un debutto subito convincente, un ingresso in campo senza paura, esitazioni e con alcuni ottimi interventi difensivi; nell’intervallo a causa dell’infortunio di Battistini Nils Liedholm si rivolge a Maldini e gli dice: “Entra e gioca”. Le cronache riferiscono che il maestro abbia chiesto a Paolo: “Da che parte vuoi jocare?”, “Mister, preferirei a destra” la risposta del giovane rossonero. Da qui ha inizio la leggenda Maldini, anzi il proseguimento della dinastia dei Maldini. Diciotto punti in campionato per il Milan su sedici partite, settimo posto in classifica, prossima gara a San Siro contro la Fiorentina. 

Ecco il tabellino completo:
UDINESE – MILAN 1 – 1 
Reti: 11′ Selvaggi, 63′ Hateley 
UDINESE: Brini, Galparoli, Cattaneo C., Gerolin, Edinho, Tesser, Mauro (74′ Papais), Miano, Selvaggi, Criscimanni, Carnevale. All. Luis Vinicio.
MILAN: Terraneo, Baresi, F.Galli, Russo, Di Bartolomei, Evani, Verza, Battistini (46′ Maldini), Hateley, Incocciati, Manzo. All. Nils Liedholm.

Arbitro: Arcangelo Pezzella di Frattamaggiore.

Piergiorgio Danuol

dnamilan.com

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *