Euro Mercato Rossonero: ecco tutti gli obbiettivi.

Benvenuti a Mirabilandia,

no non è il Parco divertimenti dell’Emilia Romagna, ma il nuovo direttore sportivo e responsabile dell’area tecnica dell’AC Milan, Massimo Mirabelli. Dopo tanti anni di immobilismo e delusioni nel calcio mercato, finalmente la nuova proprietà cinese con a capo Yonghong Li, il nuovo Amministratore Delegato Marco Fassone, e appunto il nuovo Direttore Sportivo Massimo Mirabelli, rileva la maggioranza del 99,3% del Gruppo Fininvest della Famiglia Berlusconi, dopo 31 anni di onorata presidenza e si insedia lo scorso 14 aprile in quel di Casa Milan. Un passaggio storico necessario e indispensabile per rilanciare il club dopo anni di buio totale. Una partenza con il botto per la nuova proprietà, dove in poche settimane ha speso quasi 100 milioni di €. e già quattro colpi in canna a Milanello, grazie al prestito del fondo Elliott. Un fiume di soldi sul mercato, come non si vedeva da tempo, il nuovo A.D. Marco Fassone e il nuovo D.S. Massimo Mirabelli hanno promesso di regalare a Montella due terzi della squadra per il 5 luglio, quando prenderà il via ufficialmente la nuova stagione del Milan. In 3 settimane trattative concluse e ufficialità di: Mateo Musacchio difensore centrale proveniente dal Villarreal preso per una cifra intorno ai 15 mln più bonus, Franck Kessie centrocampista in arrivo dall’Atalanta per 28 mln compresi di bonus, Ricardo Rodriguez terzino ma all’occorrenza anche difensore centrale dal Wolfsburg cifra 18 bonus compresi, ai quali va aggiunto il talentuoso André Silva centravanti proveniente dal Porto per una cifra intorno ai 38 mln. Un trattativa lampo, aperta e chiusa in una settimana da Cardiff (sede della finale di Champions League) sino all’incontro a Casa Milan con il potente agente Fifa J. Mendes.

100 milioni spesi, quattro giocatori acquistati, tre ruoli diversi, una squadra da rifare, eccetto i quattro migliori giocatori della rosa vale a dire: Donnarumma, Romagnoli, Bonavenutra e Suso, tutti gli altri in cerca di altre destinazioni. Ma il mercato rossonero non è finito qui, perché in settimana il duo Fassone-Mirabelli potrebbe regalare altri colpi di mercato ai tifosi rossoneri. A partire dal caso più spinoso ovvero il rinnovo del portierone rossonero Gigio Donnarumma (rinnovo in stand by causa strategie del suo assistito ovvero il noto procuratore Mino Raiola) che dopo la proposta fatta dalla società rossonera 4 mln più bonus per 5 anni, l’entourage del portiere stenta a dare una risposta, infastidendo non poco tifosi e la stessa dirigenza. In rampa di lancio gli arrivi di Lucas Biglia centrocampista della Lazio, si parla di un contratto di 3 anni a 2.5 mln offerta sui 15 mln più bonus ritenuta ancora bassa da parte del presidente biancoceleste Massimo Lotito, in quanto la trattativa è collegata all’altro giocatore seguito dal Milan ovvero l’attaccante Keita Balde il grande sogno (con la Juve nettamente in vantaggio, in quanto il giocatore rifiuta ogni altra destinazione a parte i bianconeri). Il Milan aveva offerto per tutti e due 40 mln, ma il presidente biancoceleste vorrebbe almeno 55 mln., trattativa comunque che nella prossima settimana potrebbe scollegarsi con la cessione del solo nazionale argentino Biglia per una cifra intorno ai 20 mln. Entro 2 settimane dovrebbe concludersi un altra trattativa con l’Atalanta, dopo quella per il gioiello Kessie, ovvero il terzino destro della Nazionale Andrea Conti, seguito da diversi club, valutato intorno ai 25 mln, la dirigenza rossonera potrebbe inserire una contropartita si parla di Gianluca Lapadula e far abbassare il cartellino del neroazzurro. Altro obbiettivo per il centrocampo è Grzegorz Krychowiak, un nome non conosciuto agli addetti ai lavori ma un giocatore dalle buone qualità fisiche e tecniche, giocatore del PSG, e vincitore di due Europa League 2 anni fà con il Siviglia, seguito lo scorso anno anche dall’Inter. Voi direte basta, invece manca il vero botto di mercato rossonero, quello che interessa maggiormente ai tifosi ovvero “il Centravanti”. Escludendo i vari Morata diretto al Manchester United, Aubameyang verso la Tour Eiffel e Belotti che dovrebbe rimanere al Torino, giocatori con trattative avviate ma parallelamente difficili da realizzare visti i costi eccessivi, il botto potrebbe arrivare dalla Premier League, precisamente dal Chelsea che ha appena scaricato D. Costa possente centravanti spagnolo in forza ai blues di A. Conte. Operazione difficile ma non impossibile in quanto il giocatore ha rifiutato un offerta importante dalla Cina, è corteggiato dal suo vecchio club, l’Atletico Madrid che però ha il mercato bloccato sino a gennaio e potrebbe prenderlo per giugno 2018, e lasciarlo in prestito al Milan per un anno, operazione alla F. Torres, visti i buoni rapporti tra i tre club: Chelsea, Milan e Atletico Madrid. Non potendo arrivare allo spagnolo, un altro nome possibile che però non fà saltare dalla poltrona i tifosi rossoneri è l’attaccante croato della Fiorentina, Nikola Kalinic, trattativa già ben avviata con una possibile offerta rossonera di 25 mln contro i 30 richiesti dai viola. Un mercato con i botti che non si vedeva da anni, i tifosi rossoneri possono finalmente ben sperare per un futuro roseo pieno di soddisfazioni.

Immagine

Fonte Ac Milan.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *